Ultime recensioni dei prodotti

Il cliente ha valutato il prodotto ma non ha pubblicato una recensione, o la recensione è in attesa di moderazione
Da vincenzo M il 25 giugno, 2020
Acquisto verificato

Recensioni dei clienti
0 1 2 3 4 (4,7/5)

Recensione di Pierangelo Lombardo,
0 1 2 3 4
Puntuali e precisi, i prodotti sono arrivati intatti e conformi alla descrizione.
mercoledì, 1 luglio, 2020
Recensione di Michela cornelli,
0 1 2 3 4
La spedizione è arrivata con molti giorni di anticipo- Il prodotto lo uso già da anni quindi mi ...
venerdì, 26 giugno, 2020
Recensione di Eurocontrol srl,
0 1 2 3 4
spedizione avvenuta nei tempi indicati, buona l'attenzione per il cliente.
lunedì, 22 giugno, 2020
Acquisto verificato

Seguici su Facebook

Guida alla cura delle piante acidofile

Per piante acidofile si intendono tutte le piante che preferiscono un pH del terreno acido.

Le più comuni sono: Abete, Acero, Andromede, Azalee, Bosso, Betulla, Calle, Camelie, Castagno, Clivie, Corbezzolo, Dicentre, Edera, Equiseti, Eriche, Faggio, Felci, Gardenie, Gelsomino, Gigli, Glicine, Hamamelis, Kalmie, Leucothoe, Lillà, Liquidambar, Magnolie, Mimose, Mirtilli, Oleandro, Ortensie, Pieris, Rododendri, Sequoia, Skimmie, Vinca.

Se una pianta acida viene per errore piantata in un terreno alcalino essa stenterà a vegetare e a fiorire, oltre a presentare una decolorazione delle foglie sempre maggiore.

Se avete per errore utilizzato un terriccio non adatto, rinvasatela al più presto! I rinvasi vanno quindi tutti effettuati con terreno acido specifico per queste piante. Ma cosa fare se la pianta è in piena terra? Esistono alcuni prodotti, come l'acidificante del terreno, che abbassano il pH del terriccio e vanno quindi utilizzati periodicamente. Una o due volte l'anno è inoltre opportuno rinnovare parte della terra intorno alla pianta.

Per il nutrimento, fondamentale nelle piante acidofile come in tutte le altre, è preferibile ricorrere a concimi specifici. Utilizza concimi granulari per esemplari in piena terra, liquidi per piante in vaso.

Riguardo potatura, irrigazione e cura delle malattie le piante acidofile non presentano particolari differenze, un' accortezza maggiore solamente all'annaffiatura in quanto gran parte di esse (il ciclamino fra tutte) teme i ristagni idrici. Quindi acqua sempre in piccole quantità ma irrigazioni frequenti (se necessario). Qui sotto troverai una selezione dei migliori prodotti disponibili in commercio pensati appositamente per piante acidofile!

Mostrando 1 - 8 di 8 articoli
Mostrando 1 - 8 di 8 articoli